“Le macchine e gli dei”: le stanze del dialogo

Capita spesso nel panorama museologico europeo che apparati industriali dismessi vengano riconvertiti in musei, solitamente per una volontà di recupero di un’area degradata nonché per un problema di spazio carente nei musei “storici”.

La Centrale Montemartini, a Roma, è uno di questi casi. Se però la maggior parte delle volte questi nuovi ambienti diventano contenitori di arte contemporanea, il museo Montemartini fa eccezione. Nasce infatti nel 1997 quando, a causa dei lavori di restauro dei Musei Capitolini, si decise di spostare parte della collezione negli ambienti già ristrutturati di una vecchia centrale termoelettrica. Fu così che quella che voleva essere una mostra temporanea, dato il successo di pubblico, fu poi convertita in mostra permanente.

All’interno troviamo le più recenti acquisizioni dei Musei Capitolini così come preziosi manufatti rinvenuti durante gli scavi romani tra Ottocento e Novecento, grazie ai quali la città subì un grande cambiamento urbanistico e ammodernamento.

Lo spazio si configura come un gioco di contrasti. Mondi provenienti da realtà temporali e spaziali differenti, si incontrano tra le sue stanze, e tutti ne risultano valorizzati; nella vicinanza infatti non vengono a confondersi, ma al contrario rafforzano la loro identità e compongono insieme una sinfonia.

L’operazione complessiva del museo si basa, quindi, su tre filoni storici: quello dell’arte antica incarnata dalla collezione, quello dell’archeologia industriale della sede museale e quello della storia degli scavi romani.

La Centrale Montemartini è un museo che dialoga. Il moderno dialoga con l’antico, l’arte con l’industria, la Grecia con il mondo romano; ma è soprattutto il visitatore che percorrendo queste stanze si pone in dialogo con la storia.

Fonti:

la storia, l’allestimento, l’esposizione

sito Centrale Montemartini

articolo ArcheologiaIndustriale

articolo Artribune Magazine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...