La Montagna a portata di tutti

Avventura, Alpinismo e Arrampicata: sono tante le persone che condividono la passione per la Montagna e le attività strettamente legate ad essa. Ma in che modo è possibile rendere attiva anche quella cerchia di utenti che talvolta, per  propria volontà o per inattitudine, sono privati della possibilità di vivere un’esperienza diretta sul “campo”?   O ancora, è possibile infondere anche nei più piccoli la passione dei genitori per la montagna senza esporli precocemente ad esperienze ancora troppo impegnative per loro? L’accesso alle risorse culturali, fra cui rientra a pieno titolo anche il patrimonio naturale delle Alpi, è oggi un fenomeno di vasta portata e il rapporto fra prodotto museale e pubblico  deve essere studiato attentamente: non è infatti accettabile quello che invece è ancora oggi il modello di visita più diffuso, ovvero quello basato sul consumo passivo di contenuti. Tale modello è ancora meno accettabile quando l’obiettivo è quello di infondere nei visitatori il senso di avventura proprio, ad esempio, di un escursione ad alta quota o di una giornata passata su una parete rocciosa da arrampicata.

Grazie all’impiego di artefatti smart è oggi possibile, sfruttando una tecnologia nascosta agli occhi del visitatore, creare interazioni completamente basate sui movimenti del corpo: lo spazio fisico del museo, dotato di sensori in grado di cogliere i movimenti dei visitatori, diventa uno spazio sensibile teatro di interazioni. Le embodied interaction (Davide Spallazzo, Musei, fruizione culturale e tecnologie, Luoghi, persone, storie, “Storicamente”, 9 (2013), no. 18.), questo il loro nome, rappresentano senza dubbio il futuro dell’interazione museale e aprono alla possibilità di ricreare, in spazi controllati come i musei, scenari del tutto nuovi e di coinvolgere come mai prima d’ora il visitatore, che potrà immergersi a 360°  nell’ambiente riprodotto e vivere avventure prima non accessibili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...