Melloblocco: il bouldering in Valtellina

Il bouldering è un tipo di arrampicata su massi alti pochi metri senza l’ausilio di corde. Si tratta di un’attività sempre più praticata grazie a due fattori principali: la possibilità di acquistare articoli tecnici sofisticati alla portata di tutti e la manifestazione del Melloblocco.

Innanzitutto, la tecnica del bouldering è simile a quella usata nell’arrampicata sportiva e si basa su piccole sequenze di mosse dinamiche e di forza, che, con un opportuno allenamento, possono diventare degli automatismi per il corpo.

Nonostante ciò, per poter svolgere questo tipo di attività sono necessari: passione, coraggio, equilibrio, fantasia, agilità e la giusta forza, che garantisce il superamento della parete rocciosa.

Una volta raggiunto il proprio obiettivo il climber si anima di una felicità inaspettata che lo spinge ad ambire a obiettivi sempre più difficoltosi e quindi a progredire in questo sport estremo.

Le motivazioni che spingono i partecipanti ad avvicinarsi a questa pratica sono principalmente la possibilità di conoscere nuove persone con cui condividere una stessa passione e il fatto di poter svolgere un’attività sportiva appagante a stretto contatto con la natura, ma nel rispetto dell’ambiente.

Nell’ambito di tale attività sportiva, di particolare importanza è il Melloblocco, raduno internazionale di bouldering che a partire dal 2004 si svolge ogni anno in Val di Mello (Val Masino).

Si tratta di una vera e propria gara divisa in 12 tipologie di scalata, sia per uomini che per donne, i cui vincitori hanno diritto a diversi premi in base alla difficoltà dei percorsi.

Il Melloblocco, però, non è solo scalata. Esso, infatti, comprende altre attività al di fuori dell’ambito agonistico, come ad esempio il MelloYoga (suggestive sedute di yoga all’aria aperta), il MelloBaby (percorsi ideali per i più piccoli), lo Zlagboard Contest (trave di allenamento utilizzata per testare la resistenza dei partecipanti), nonché grandi feste notturne.

Capace di attirare i più famosi climber professionisti da ogni parte del mondo, l’evento, nella sua ultima edizione, ha registrato una cifra record di iscritti e partecipanti, tanto da poterlo battezzare come il più importante raduno di bouldering al mondo.

Il segreto del successo di questo evento, oltre alla varietà di attività che offre, va ricercato nella bellezza della Val Masino, entrambi fattori che permettono alla Valtellina di avere riscontri molto positivi dal punto di vista turistico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...