Sasso Remenno

Sasso Remenno, un enorme blocco di ghiandone staccatosi secoli fa dalla montagna sovrastante, costituisce oggi il più grande masso d’Europa, nonché la più importante palestra naturale di arrampicata. Il complesso roccioso è composto dal masso in questione e da numerosi altri sassi satelliti, perfetti per l’arrampicata sportiva: non solo tracciati sul granito, ma anche sentieri attraverso la natura e percorsi nelle suggestive grotte che la zona offre.

La parete del sasso più frequentata dagli arrampicatori è la Sud, in virtù delle sue vie medio-facili. Sul lato Nord e Nord-Est si possono invece trovare dei percorsi più difficili per i professionisti e i più intraprendenti. Il lato Ovest si offre invece in particolar modo per compiere i primi passi sulla roccia, configurandosi come il versante più adatto per i piccoli scalatori, ai quali vengono dedicati alcuni programmi appositi (ad esempio il “Bruco Contest”). Sul Sasso Remenno si possono oggi contare più di 250 itinerari di diverso livello, il che rende il sito il più frequentato della Lombardia nell’ambito del bouldering (qui si svolge anche il Melloblocco, il più importante raduno di arrampicata al mondo).

Il termine “bouldering” indica un’attività di arrampicata su massi che ha avuto i suoi esordi negli anni 70. In particolare, l’arrampicata su massi naturali viene in italiano denominata “arrampicata su massi” o “sassismo”. Se praticato sino a pochi metri di altezza (intorno ai 4-5 metri), il bouldering non richiede l’uso di imbragature, in quanto la sicurezza viene garantita grazie a dei materassi che assicurano l’ammortizzazione di un’eventuale caduta. In ambienti naturali vengono pertanto utilizzati materassini portatili, mentre in tutti i casi si necessita della presenza di alcuni compagni di arrampicata che possano agevolare la caduta all’atleta. Ciò permette, oltre alla possibilità di immergersi in paesaggi naturali di grandi bellezza, di compiere un’attività che porta alla socializzazione e alla creazione di nuove “grandi famiglie” di appassionati.

L’intera area di Sasso Remenno è ben attrezzata: vi sono parcheggi, fontane, panchine e una segnaletica di facile comprensione. Una zona adatta a chiunque voglia non per forza cimentarsi nell’attività del bouldering, ma anche a coloro che desiderano ammirare le pareti del colosso granitico e la bellezza di tutta la natura circostante.

Sitografia:

Sasso Remenno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...