Leggende

La leggenda è un tipo di racconto molto antico e fa parte del patrimonio culturale di tutti i popoli, appartiene alla tradizione orale e nella narrazione mescola il reale al meraviglioso.
“Leggenda” deriva dal latino legenda che significa “cose che devono essere lette”, “degne di essere lette”.
La parola leggenda indica qualsiasi racconto che presenti elementi reali ma trasformati dalla fantasia, tramandato per celebrare fatti o personaggi fondamentali per la storia di un popolo, oppure per spiegare qualche caratteristica dell’ambiente naturale e per dare
risposta a dei perché.
Le leggende non raccontano mai dei fatti puramente inventati ma contengono sempre una parte di verità che viene trasformata in fantasia perché gli uomini vogliono scoprire sempre la causa di certi fatti che non conoscono bene e pertanto cercano di spiegarli con l’immaginazione.
Come in ogni paese, ci sono molte storie e leggende legate al territorio della provincia di Sondrio. Si tratta di racconti, legati alle tradizioni ed ai contesti locali, e quindi parte viva di quella cultura popolare la cui conoscenza può essere il modo più valido per calarsi nello spirito di questa terra.
Qualcuno potrà forse trarne spunti per un racconto della buonanotte, qualcun altro, spinto dalla curiosità, ne trarrà motivo per andare a visitare i luoghi che a queste storie sono legati.
Tra le più note possiamo trovare: gli uccelli del malaugurio, la tana de l’urs, il basalèsk, il daü, il giuèt, il caurabèsül.
Queste leggende sono legate principalmente ad animali mostruosi e fantastici, che impauriscono gli abitanti dei villaggi.
Altro tema spesso affrontato è il demonio, che si reincarna attraverso persone o animali paurosi notturni.
Sono ambientate quasi sempre nei boschi vicini alle città o in cimiteri, tutti posti comunque che incutono terrore e che spingono la gente a non avvicinarsi troppo.
Le leggende sono nate anni fa, ma ancora oggi sono un elemento principale nei racconti per i bambini, soprattutto quando si vuole portarli a far qualcosa.
Sono una parte importante della storia valtellinese, tanto che spesso qualcuno, spinto dalla curiosità, ne trae motivo per andare a visitare i luoghi che a queste storie sono legati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...