Valtellina di sapori

I prodotti tipici valtellinesi nascono all’interno di un territorio unico, ricco di biodiversità e di sapori.

Grazie al lavoro di giovani produttori locali, nel corso degli anni la Valtellina ha generato, in ambito culinario, un interesse sempre maggiore negli operatori e negli appassionati provenienti da ogni parte del mondo. La riscoperta dei prodotti tipici del territorio, infatti, parte proprio da questi ultimi: essi visitando le zone alpine più significative si trovano dinnanzi ai luoghi culla delle antiche ricette della Valtellina. Tra tutte, le più famose riguardano la produzione dei pizzoccheri e la polenta taragna, possibilmente accompagnate da un buon vino come lo Sfursat o il Nebbiolo, nonché gli Sciatt e i Chiascioi, particolari frittelle ripiene di formaggi locali, il Bitto e il Casera tra gli altri. Per concludere un pasto tipico è d’obbligo, infine, il Braulio, amaro di erbe alpine.

Da questi prodotti tipici emerge il tratto comune della cucina valtellinese: l’essenzialità. Senza fronzoli, i piatti della tradizione sono caratterizzati da sostanza e gusto intenso. Immancabile poi una nota delicata, capace di soddisfare anche i palati più raffinati, che deriva soprattutto dall’unicità degli ingredienti locali adeguatamente accostati. Ricordiamo nello specifico la Slinzega, tipo di bresaola aromatizzata.

Nonostante si tratti di una cucina tradizionalmente ricca, le sue antiche ricette sono cadute ormai in disuso, rivivendo solamente nelle abitudini dei piccoli centri della valle. Essa, però, assume maggior rilievo grazie alla tradizionale pratica autunnale dell’”andare a crotti”, durante la quale il visitatore può recarsi nelle piccole taverne locali e assaporare i prodotti tipici offerti in un contesto di musiche folcloristiche.

Per promuovere il territorio è necessaria, dunque, la diffusione su larga scala delle tradizioni, patrimonio locale che sta via via perdendosi penalizzando anche la crescita potenziale dell’economia della zona, garante della sopravvivenza e dello sviluppo dell’arco alpino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...