Il castello Masegra

Il Castello Masegra venne più volte distrutto e ricostruito da quando nel 1048 ne fu decisa l’edificazione da Alberto Capitanei, la cui famiglia aveva ricevuto in feudo la pieve di Sondrio da Enrico III di Franconia. Il castello era posto al centro di una fitta rete di avamposti militari che difendevano tutti i territori soggetti alla potente famiglia.

Si trova a Sondrio, fuori dal centro abitato e in posizione dominante all’inizio della Valmenco ed è l’unico sopravvissuto alla distruzione di tutte le fortificazioni valtellinesi disposte nel 1639 poichè era residenza della potente famiglia dei Salis sin dal 1593.
In epoca medioevale il suo uso era prevalentemente militare e si accedeva attraverso uno stretto sentiero a ovest; nel corso dei secoli ha subito numerosi rimaneggiamenti per adattarlo a residenza e poi a caserma e distretto militare fino agli anni Ottanta.

La costruzione attuale del castello si presenta come un complesso di edifici a pianta trapezoidale: i corpi rivolti a sud ed est, dove è stato aggiunto un corpo che ne delimita il piazzale esterno, contengono gli spazi abitativi, mentre sul lato nord si trova una cortina muraria conclusa alle estremità da due torri.
L’accesso al castello avviene attraverso un portale che si apre in un androne coperto da volte, attraversandolo si entra nell’ampio cortile interno dal quale è possibile ammirare a sud la torretta della Colomaia e a nord, agli angoli del cortile, le due antiche torri in pietra che, unite da un muraglione esterno, costituiscono la parte più antica dell’edificio. In epoche successive sono state aggiunte delle costruzioni addossate al lato nord come una loggia su due piani che presenta arcate a tutto sesto nella porzione inferiore e una lunga volta unghiata nella porzione superiore.
Gli interni più caratteristici sono quelli dell’ala est con le sale voltate del piano rialzato, dove rimangono resti di affreschi del XVI secolo e quelle al piano superiore con soffitti a cassettoni con decorazioni policrome.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...