Touchdesigner: videomapping alla portata di tutti

Il video mapping è una delle novità più interessanti nel campo della comunicazione. Attualmente viene utilizzato per spettacoli come ad esempio l’Eurovision 2016, per eventi come la cerimonia di inaugurazione delle ultime Olimpiadi, per pubblicità innovativa come proiezioni su palazzi o edifici famosi e per molto altro ancora. Si tratta, nello specifico, di proiettare immagini, video, animazioni o figure astratte su superfici “non convenzionali” come facciate, alberi o gradinate e viene spesso integrato con altre tecnologie e forme d’arte, dando alla parola “multimedia” un significato sempre più ampio.

Per poter creare questi effetti è necessario utilizzare uno strumento apposito: è il caso di TouchDesigner: un software multimediale alla portata di tutti che può essere usato sia su normali PC domestici che su potentissimi server multimediali. I suoi principali punti di forza sono la scalabilità, la versatilità e senza dubbio il fatto che sia utilizzabile gratuitamente. Ciò significa che chiunque può cimentarsi con l’utilizzo di questo software e costruirsi il proprio spettacolo multimediale. È un vero e proprio ambiente di programmazione che permette di spaziare in un vastissimo campo di applicazioni tra cui videomapping, grafica e animazioni 3D, effetti video, animazioni interattive e giochi, anche pilotati da suoni, musica, gesti e movimenti del corpo.

TouchDesigner offre un approccio detto “a nodi” che permette di rappresentare simbolicamente delle funzioni, le quali vengono schematizzate in blocchetti. Basta collegare ogni singolo elemento secondo una logica prestabilita per realizzare i flussi di elaborazione, senza dover scrivere codici. I blocchi sono suddivisi in gruppi a seconda della funzione. I TOP, ad esempio, gestiscono tutto ciò che sono video, fotografie, immagini e figure geometriche 2D, i SOP gestiscono oggetti tridimensionali posizionati nello spazio e i CHOP elaborano, invece, numeri e canali di controllo. Inoltre il programma offre, al suo interno, una palette di funzioni preimpostate come il rilevamento di movimento da webcam, diversi processori sonori, sistemi per gestire le interfacce multitouch e comprende una ricca libreria di esempi pratici per ognuno dei “blocchetti” a disposizione.

È un programma in continuo aggiornamento che cerca di supportare anche i dispostivi tecnologici più nuovi e potenti. Grazie a questo amplissimo spettro di interfacciamento sono davvero numerose le figure professionali che utilizzano questa piattaforma nei campi più disparati.

Esempio celebre è Obscura Digital, un importante studio creativo con sede a San Francisco, che ha allestito un imponente videomapping presso la Grande Moschea Sheikh Zayed ad Abu Dhabi, sfruttando TouchDesigner e una vera e propria “batteria” di proiettori. Il risultato è impressionante e dà vita alla moschea soprattutto durante le ore notturne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...